Ultime notizie
Buone notizie per chi non trova le colonnine dei parcheggi, in questi...
Il progetto comprende la rigenerazione di una vasta area della...
Nuovo sciopero per la città di Roma che vedrà la circolazione dei...
Nuovo anno, nuovo sciopero per il Consorzio Roma Tpl che inizierà la...
La manifestazione sportiva che si tiene ogni anno il giorno di...
Quest’anno il concerto della notte di S. Silvestro sarà dedicato alle...
La festa è organizzata da Roma Capitale con lo scopo di portare lo...
Oltre alle normali corse degli autobus presenti nella capitale è...
La mostra Anni 70, Arte a Roma è un indagine sull'arte concepita ed...

Esondazione piena Tevere per le 18. Straripamento?

In arrivo la piena del Tevere: prevista per le ore 12 a Roma, gli esperti hanno rinviato l'appuntamento per le ore 18 di oggi. Minaccia straripamento.

Tevere a Ponte Milvio

Situazione maltempo già critica da qualche giorno nella capitale; una persona è morta ieri a Monterontondo annegata nella sua auto in un sottopassaggio, negozi e cantine allagate, strade chiuse per allagamenti, traffico impazzito: sembra un resoconto di guerra ma sono solo gli ultimi due giorni nella capitale.

Come se non bastasse è in arrivo la piena del Tevere; già straripato in Umbria in diversi punti, minaccia ora Roma. 

Dopo la chiusura temporanea di Via Flaminia ieri, e di via di Tor di Quinto per alcune ore, così stamattina si presentava il Tevere in zona, a Ponte Milvio.

Foto: repubblica.it

La situazione di ieri vista dall'alto

La mappa aggiornata della situazione

Aggiornamenti

ore 14 - Emergenza esondazione Aniene

La via Tiburtina è stata chiusa per allagamenti in entrata e in uscita all’altezza di via Casal di San Basilio e via Tor Cervara. Si teme l'esondazione dell'Aniene che in alcuni punti, a Ponte Mammolo sulla via Tiburtina ha esondato i campi.

Ore 15 - Esondazione Tevere

Si sposta l'orario previsto per l'esondazione del Tevere dalle 18 alle 20 di questa sera. 

Ore 15 - Alemanno: il Tevere non strariperà

"Il pericolo massimo si correrà stasera quando il fiume raggiungerà la piena, ma è un pericolo sotto controllo. Non ci sarà un vero e proprio straripamento del fiume ma in alcuni punti si verificheranno alcuni rigurgiti di fogna"

Ore 15 - Alemanno: romani non uscite!

Il mio appello ai cittadini è di non uscire in queste ore di emergenza e di evitare di usare l’auto privata. Data la situazione di calamità naturale ci si può esonerare dal lavoro senza incorrere in provvedimenti disciplinari

Ore 16 -  A Ponte Milvio situazione critica
Segna 13,5 metri il rilevatore di profondità del Tevere di Ponte Milvio. Le due arcate agli estremi del ponte sono ormai quasi nascosti dalle acque che trasportano ogni tanto cumuli di rami e sporcizia.

Ore 16 - Altro barcone si schianta a Ponte Sant'angelo

Esondazione Tevere danni Dopo il primo barcone d oggi pomeriggio, anche un altro barcone rompe gli ormeggi e si schianta contro Ponte Sant'Angelo.

Ormai è emergenza in tutta la capitale.

Si preannuncia la chiusura della tangenziale.

La Croce Rossa Italiana è pronta a qualsiasi emergenza a Ponte Milvio.

Foto: corriere.it

Ore 16 - Protezione Civile "Il Tevere non esonderà in città"
"Allo stato attuale non c'è alcuna ipotesi di esondazione del Tevere nel tratto che attraversa Roma." Così il direttore dell'ufficio rischi naturali del dipartimento della Protezione civile Giovanni Menduni. "L'onda di piena prevista per le prossime ore nella capitale potrà provocare al massimo degli allagamenti dovuti ai rigurgiti delle fogne. "

Ore 17 - Traffico impazzito

A rischio chiusura tutti i ponti sul Tevere. Lungotevere bloccato in entrambe le direzioni. Traffico congestionato sulle consolari e sulla tangenziale. 

Ore 19 Alemanno, la piena arriverà intorno all'una di notte
"La piena del fiume Tevere arriverà più tardi, intorno all'una e andrà avanti fino alle prime luci dell'alba"


Tag: Ambiente, Cronaca, lungotevere, Maltempo, piena Tevere, straripamento Tevere, tevere

commenti

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo modo preferito per visualizzare i commenti e premi "Salva impostazioni" per attivare i cambiamenti.
giorgio (collegamento)
Mer, 17/12/2008 - 02:21

Da anni ,e lo abbiamo purtroppo visto ripetersi il 21 e 22 maggio 08 nel Lazio in Piemonte e in questi giorni a Roma e nel sud Italia , complici anche i cambiamenti climatici, in tutta Italia passiamo da periodi di siccita’ ad improvvise e devastanti esondazioni dei nostri corsi d’acqua, da anni, la Protezione Civile Italiana ,seppur sia riconosciuta da tutti anche all’estero come la migliore del mondo,non ha i mezzi adatti per intervenire efficacemente e velocemente in tali situazioni.

Da anni infatti si interviene principalmente con sacchi di sabbia e quindi i mezzi a disposizione degli operatori per far fronte a tali eventi sono scarsi, inefficaci, e faticosi nella loro messa in opera in più data la loro lentezza di esecuzione ,in caso di emergenza, non c’e’ mai il tempo necessario per creare una efficace barriera all’acqua con conseguenze disastrose e molto costose in termini economici.

AQUADIKE è una barriera antiesondazione componibile temporanea che sostituisce i vecchi sacchetti di sabbia, è facile e rapida da posizionare in più è riutilizzabile ed interamente riciclabile .

http://www.aquadike.com

I mezzi dunque ci sarebbero, per intervenire con più velocità ed efficienza, si potrebbe dare maggior sicurezza ai cittadini, ma….sembra non interessare a nessuno.

distinti saluti

Vic (collegamento)
Mar, 02/11/2010 - 15:33
Buongiorno, oltre a quello citato esistono vari sistemi di barriere antinondazione mobili, di cui alcune già utilizzate, anche durante eventi alluvionali e non solo in esercitazionihttp://www.youtube.com/watch?v=dSJScEraR80.Le varie Protezione Civili in giro per il paese però non ne sono tutte dotate nonostante il precedente commento abbia già 2 anni e di alluvioni e disastri ne abbiamo sentiti di continuo!Altre informazioni suhttp://bigbag.palovit.ithttp://www.noaq.comSaluti
Anonymous
Lun, 15/12/2008 - 18:59

tutta questa situazione e colpa oltre che del comune che non fa lavori di manutenzione da secoli è anche un po nostra che da anni abbiamo usato il tevere come discarica.

Ed ora padreterno ce la fa pagare

Anonymous (collegamento)
Ven, 12/12/2008 - 21:43

Mamma mia che giornata oggi! Non so voi ma son stato praticamente imbottigliato nel traffico più di 3 ore. E la gente in giro ad aspettà che il Tevere esondi, a fa le foto, assurdo...

Ven, 12/12/2008 - 19:30
Ecco come hanno lasciato Roma i grandi Rutelli e Veltroni...
Antonio (collegamento)
Ven, 12/12/2008 - 20:06

Sarà anche colpa loro, ma vogliamo metterci che Roma si regge ancora sulle fognature fatte dai Romani?

E poi gli argini del Tevere... ma da quanto non li rifanno?

Cmq, secondo me troppo allarmismo, troppo panico si sta generando, e questo grazie anche ai media che non aspettano altro: sia la Protezione Civile che Alemanno hanno detto che non strariperà e poi leggo in giro di gente a fare gli "spettatori" a Ponte Milvio! mah...

Anonymous (collegamento)
Ven, 12/12/2008 - 19:09

Al momento si sta diffondendo il panico generale, tra scuole evacuate e strade chiuse la gente sta andando in tilt!

Incrociamo le dita e speriamo che la vecchia Mamma Roma regga la botta d'acqua!!

leonardo (collegamento)
Ven, 12/12/2008 - 19:07
Speriamo solo che il Tevere arrivato a Roma non straripi, ma una possibilità affinche questo non accada è che i balconi che si affacciano su di esso non si staccano, e o meglio arrivati a contatto con i ponti non siano una causa della defluizione, trattenendo il letto del fiume. Del resto, non ci rimane che sperare che dalle campagne a nord non arivi così abbondante acqua da rischiare uno straripamento.
Ven, 12/12/2008 - 19:06

Io avrei una proposta: se si allaga Piazza Navona potremmo rifare la Battaglia Navale come nell'antichità!

Scherzo, cerco solo di sdrammatizzare una situazione che non è proprio delle migliori .... speriamo bene!

Marco72 (collegamento)
Ven, 12/12/2008 - 18:54
Confermo esondazione Aniene a Ponte Mammolo... sembra tutto sotto controllo
Anonymous (collegamento)
Ven, 12/12/2008 - 18:40
Stamattina sono passato sul ponte della tangenziale, altezza campi sportivi, poco prima di Tor di Quinto e il Tevere aveva già esondato i campi del cus li vicino.

Ti potrebbe interessare anche...

L'ondata di piena del Tevere prevista ieri per le 18, è arrivata a Roma durante la notte andando avanti fino alle prime luci dell'alba. La capitale ha scampato il pericolo esondazione: l...
Da qualche giorno l'intera città è in allerta a causa della piena del fiume Tevere, proprio oggi il fiume ha raggiunto gli undici metri di altezza.
A causa del maltempo, che negli ultimi giorni ha provocato diversi dissestamenti sull'asfalto, il campidaglio ha deciso di creare un piano straordinario di manutenzione delle strade principali...