Ultime notizie
Buone notizie per chi non trova le colonnine dei parcheggi, in questi...
Il progetto comprende la rigenerazione di una vasta area della...
Nuovo sciopero per la città di Roma che vedrà la circolazione dei...
Nuovo anno, nuovo sciopero per il Consorzio Roma Tpl che inizierà la...
La manifestazione sportiva che si tiene ogni anno il giorno di...
Quest’anno il concerto della notte di S. Silvestro sarà dedicato alle...
La festa è organizzata da Roma Capitale con lo scopo di portare lo...
Oltre alle normali corse degli autobus presenti nella capitale è...
La mostra Anni 70, Arte a Roma è un indagine sull'arte concepita ed...

Occhi in rete, un progetto per la sicurezza dei ragazzi su Internet

Roma Capitale in collaborazione con la Polizia Postale lancia il progetto che pu
Roma Capitale in collaborazione con la Polizia Postale lancia il progetto che punta ad un utilizzo responsabile della rete

L’iniziativa che è stata presentata al liceo classico Mamiani dal vice sindaco Sveva Belviso e dal direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni Antonio Apruzzese coinvolgerà più di tremila studenti e 600 genitori avrà una durata di 4 mesi con venti incontri didattico-formativi sia per gli alunni che per gli adulti. La novità di questa iniziativa consiste infatti nei soggetti a cui è rivolta: non solo alunni ma anche ad insegnanti e genitori spesso ignari dei pericoli di internet come il cyberbullismo, un utilizzo improprio del web che purtroppo anche recentemente ha visto coinvolti in fatti drammatici giovani vittime.

‘Occhi in rete’ punta a sensibilizzare i genitori ad avere un ruolo attivo nella sicurezza dei propri figli fornendo consigli e indicando come segnalare abusi indicando un uso più consapevole degli strumenti di socializzazione come email, social networks, chat, forum e blogs.  

Il problema della sicurezza in rete infatti sta divenendo sempre più una esigenza sociale , solo nel 2012 i siti monitorati in tutta Italia dal servizio di Polizia Postale e delle Comunicazioni sono stati oltre 24.600 e di questi 461 sono finiti nella black list. Sono aumentati inoltre i reati contro la persona che comprendono lo stalking, le molestie, le minacce, le ingiurie e la diffamazione via web contando solo nel  Lazio 737 denunce di cui 534 solo a Roma.

Il progetto punta a prevenire danni psicologici e fisici rendendo partecipi anche genitori e insegnanti grazie ad una equipe didattica formata da psicologi ed esperti di informatica che insieme alla Polizia Postale ha il compito di diffondere una  maggiore consapevolezza dei rischi che i propri figli incorrono nel web.  

«L’uso della rete ha assunto un ruolo centrale nella vita di ognuno di noi - afferma Antonio Apruzzese , direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni - Internet costituisce una risorsa fondamentale soprattutto per i giovani per i quali ormai rappresenta un’occasione di crescita sia culturale che sociale, uno strumento di aiuto nello studio e nella ricerca di nuove informazioni. Questa realtà richiede che i ragazzi sappiano usare internet in maniera critica e sicura».


Tag: Internet, adolescenti roma, polizia postale, sicureza internet

Ti potrebbe interessare anche...

La capitale vista attraverso Internet: le parole più ricercate su Roma nel Web. La ricerca "Internet cerca Roma", condotta in un arco di 3 mesi sul portale Virgilio , ha portato a 788.980...
Molti cittadini romani hanno ricevuto in questi giorni alcune e-mail, provenienti dall’indirizzo avvisi.comune@libero.it , in cui viene comunicato al destinatario di aver preso una multa per eccesso...
Ufficialmente è online il portale del Consiglio Comunale della Regione Lazio, una finestra aperta su ogni genere di informazioni provenienti dalla sede di via della Pisana.